Scheda carburante

dal 2002 tutto sul modulo scheda carburante

Se hai aperto questo sito,come imprenditore o come libero professionista, navigando su Internet, alla parola chiave "scheda carburante", significa che stai cercando una soluzione ai tuoi problemi di come gestire la tua scheda carburante e ti renderai conto quanta confusione e approssimazione ci sia sulla Rete.

La Legge di bilancio 2018 "rottama" la scheda carburante che, dal 1° luglio 2018, non potrà più essere utilizzata per beneficiare della detrazione dell'IVA. I professionisti e gli imprenditori potranno comunque ottenere la deduzione del costo, comprensivo dell'IVA, ai fini delle imposte sui redditi. Questo a condizione di documentare adeguatamente la spesa sostenuta.


segui scheda carburante su facebook

Segui schedacarburante.it anche su Google Plus


Se vuoi scoprire come compilare la scheda carburante, come registrarla e quali sono i limiti di deducibilità fiscale per le diverse casistiche. Per contrastare la tendenza che la scheda carburante possa diventare uno strumento troppo facilmente utilizzato per ottenere agevolazioni fiscali e di subirne le conseguenze in caso di controllo da parte dell'Amministrazione finanziaria, occorre conoscere in dettaglio le caratteristiche del modulo scheda carburante. Spesso dare il modello di scheda carburante ad un imprenditore, nella maggior parte dei casi, è come dare una pistola carica ad un bambino di 3 anni ! Ne combina di tutti i colori.. anche gravi!

Se sei commercialista o fiscalista e vuoi trovare le più complete informazioni in tema di scheda carburante, allora hai trovato quello che fa per te: la monografia "La scheda carburante" nasce dall’esperienza di anni di studio dell’autore, dott. Giuseppe Polli , e mostra com’è possibile conoscere le caratteristiche della scheda carburante nelle sue sfaccettature. La monografia "La scheda carburante" prende in considerazione tutti gli aspetti della scheda carburante e va ad eliminare completamente ogni vostra incertezza e dubbio.



tachimetroNella fase di controllo da parte dell'Amministrazione finanziaria, la scheda carburante risulta talvolta irregolare, per mancanza della firma di convalida, o del numero di targa del veicolo, oppure gli importi sono sproporzionati rispetto ai chilometri percorsi. La Guardia di Finanza raccoglie anche le dichiarazioni dei gestori in merito alla convalida della firma del gestore obbligatoria sulla scheda carburante e alla verifica calligrafica relativa alle altre indicazioni necessarie per una corretta compilazione delkla scheda carburante. La scheda carburante è considerata dalla Corte di Cassazione inattendibile generando una presunzione che costituisce prova sufficiente dell’infedeltà della dichiarazione, quindi l’indeducibilità ai fini delle imposte sul reddito dei costi per carburante e l’indetraibilità dell’IVA. Alla luce della sentenza della Corte di Cassazione del 13 gennaio 2012....... Continua


Modulo scheda carburante

Con il package in offerta, potete scaricare la versione editabile del modulo scheda carburante, adattandola alle esigenze di inserire i dati dei vostri veicoli, senza mettere timbri e senza più perdite di tempo.

In poche parole vuoi trovare un modulo scheda carburante facile da compilare e da registrare in contabilità? vuoi trovare tutte le informazioni in tema di scheda carburante? e in più vuoi anche uno strumento per controllare che gli acquisti di carburante siano rispondenti al tuo veicolo?

Sei nel sito giusto!

contatto per scheda carburante

Festeggia con noi i 15 anni di attività del sito schedacarburante.it 2002-2017.

emailLascia un messaggio

La monografia in 11 capitoli

L'aggiornamento della monografia LA SCHEDA CARBURANTE è molto semplice data la sua suddivisione in 11 capitoli indipendenti e questo consente di aggiornarla solo per la parte che ha subito gli aggiornamenti e/o le modifiche e migliorie, senza la necessità di acquistare nuovamente tutta l'opera e di ristamparla per la nuova numerazione.

raccoglitore monografia

Con il package in offerta, potete ricevere per posta celere lo specifico raccoglitore della monografia "La scheda carburante", in cartone fibrato a 4 anelli, per conservarla ordinatamente.

quindici anni del sito che tratta della scheda carburante
tutto quello che si deve sapere sulla scheda carburante

Ma nella pratica cosa succede spesso nella predisposizione della scheda carburante?:

  • L'utente si fa mettere timbri a tutto spiano dal gestore amico sulla propria scheda carburante, oppure li mette lui, magari di nascosto, in momenti di distrazione del gestore (tanto il suo timbro è lì spesso sul banco alla portata di tutti), siglandoli, facendo così sballare quindi tutti i consumi di carburante rispetto a quelli dichiarati dalla Casa costruttrice il veicolo.
  • A volte l'utente si fa mettere i timbri dal gestore sulla scheda carburante e, poi, con calma, anche a casa, riempie con la sua calligrafia lo spazio per la data e il prezzo del carburante, non controlla la scheda carburante e la registra o la fa registrare senza che vi siano tutte le firme dei gestori, che spesso, specie in alcune parti d’Italia, è già tanto che ti mettano il timbro senza la propria firma di convalida (magari aggiunge una firma fasulla il commercialista per fare un favore al cliente!)
  • Ancora...lo stesso utente non trascrive sulla scheda carburante i dati del veicolo o alla fine del mese o del trimestre si scorda di trascrivere i km risultanti dal contachilometri, ricostruendoli magari a tavolino.

Allora? Insomma, alla fine della storia, la scheda carburante risulta essere un documento fasullo , pericoloso fiscalmente, un vero e proprio boomerang per il nostro imprenditore, questo per abbattere il proprio imponibile e pagare meno tasse!


Compilazione errata
In verità la pratica più frequente da parte dei tanti sprovveduti imprenditori o professionisti è quella di farsi applicare il timbro e la firma del gestore dell'impianto in corrispondenza di un rifornimento e successivamente, con propria calligrafia, indicano la data del rifornimento stesso e il prezzo pagato.

I furbetti delle schede carburanti pensano che nessuno controlli, a meno di essere soggetti ad un controllo fiscale sulla propria attività; pertanto, se nessuno controlla possiamo approfittarne per scaricare un pò di più? In teoria no, per niente, in quanto la scheda carburante deve riportare la percorrenza che si può leggere sul contachilometri del veicolo ed essere rispondente al consumo indicato sul libretto di circolazione.


Controllare è un attimo: se dalla scheda si calcola un chilometraggio troppo discordante rispetto al cartaceo scatta il sospetto di frode al fisco. In sostanza, puoi mettere tutti i timbri che vuoi, puoi esagerare con l’importo, con i litri erogati, ma alla fine la percorrenza deve essere coerente con i chilometri percorsi e con i litri erogati e deve coincidere, diciamo non al chilometro, con quanto l’auto ha percorso.

Novità: la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 26935 del 14 novembre 2017 ha chiarito quali sono i presupposti di deducibilità dei costi per carburante.Per detrarre dall’imposta dovuta quella assolta per l’acquisto di carburanti, destinati ad alimentare i mezzi impiegati per l’esercizio dell’impresa, è necessario che le schede carburanti siano compilate correttamente, secondo prescrizioni di legge.

Il titolare del Trattamento tratta esclusivamente cookies tecnici necessari per la corretta fruizione della navigazione e operatività del sito e per generare analisi statistiche anonimizzate e senza condivisione dei dati. Per tutte le informazioni richieste dall’art. 13 Codice della Privacy clicca sulla voce Privacy in fondo alla presente pagina.

| Note legali | Privacy | Contatti